La cosa che mi più mi rallegra il CUORE, è, che tutti corrono per amore dei nostri colori

Un fine settimana un po’ impegnativo per la famiglia di Marcianise di Garofalo e compagni, dedicando le proprie forze atletiche su più fronti. Come dice il vecchio proverbio “Chi semina raccoglie”.Tanti sono gli sforzi e gli  allenamenti tanta dedizione di tutti gli atleti sia sul piano fisico che logistico, portano l’Atletica Marcianise, il fine settimana scorso,  ad un triplice impegno di gare, iniziando con le new entry Cecere Leonardo nella gara di sabato con le 6 ore della Reggia Reggia, classificandosi 3° assoluto maschile, con più di 82 km percorsi.  Dopo un sabato distruttivo sul piano fisico, si passa alla domenica, con la grande gara internazionale conosciuta in tutto il mondo “La Roma Ostia” partecipando con 6 atleti. Proprio questi 6 ragazzi in ordine d’arrivo Antonio Tartaglione (Keniano) 1:17, il piccolo ma solo di età ma grande di cuore Domenico Iodice 1:21, il veterano Angelo Garofalo (o’ Zii) 1:28, Porfidia Antonio (Capitan Uncino) 1:31, Piccolo Donato (Il Santo) 1:39, Negro Antimo (Piccolo Diavoletto) 1:44.
Scendendo un po’ più a sud passando per Caserta e arrivando alla gara di San Prisco, conquistando un  1° posto assoluto con il  giovane talento  Carlo Marigliano 36′ e del 10 posto di Nando Fabozzi 39′, Maltempo Antonio 41′, Papa Pasquale 42′, Pezzella Domenico 42′, Golino Giuseppe 43′, Bernardo Antonio 46′, Razzano Michele 51′ e Tartaglione Nicola 55′, in una gara con la presenza di pioggia e vento a minacciare la resistenza dei nostri ragazzi. Cosa dire, dopo tre gare finiamola qua invece no,  perché andiamo a Napoli dalla nostra Clara Maglione che porta i nostri colori verdi anche nel capoluogo campano. Aggiungere altro sarebbe superfluo. Complimenti a tutti e continuate così.

Viva l’ Atletica Marcianise….ad majora semper.
#cosebelle#

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *